FRESATURA

La fresatura può definirsi come la principale delle lavorazioni meccaniche per asportazione di truciolo: grazie ad essa è possibile ricavare una varietà di forme, anche di grande complessità, a partire da blocchi semilavorati di diversi materiali, tra cui principalmente alluminio e acciaio ma anche leghe di titanio, di magnesio e tecnopolimeri. In tempi recenti l’integrazione tra meccanica, informatica e automazione ha portato le semplici fresatrici a diventare dei veri e propri centri di lavoro con maggiori potenze installate, dotati di magazzini utensili indipendenti e software di controllo e gestione integrati. In OM4 disponiamo di una vasta gamma di centri di lavoro CNC, distinti principalmente per numero di assi e area operativa, essendo quest’ultima la caratteristica che indica lo spazio, nelle tre dimensioni X/Y/Z, raggiungibile dall’utensile e quindi l’inviluppo massimo del particolare meccanico realizzabile. Inoltre, grazie agli investimenti effettuati nel settore dell’automazione, possiamo contare sui più recenti sistemi robotizzati pallet changer che ci consentono di incrementare drasticamente l’efficienza del caricamento del materiale all’interno dello spazio di lavoro. Assicuriamo infine sulle nostre macchine una regolare attività di manutenzione programmata con uno schema predittivo, che si basa su rigorosi metodi di valutazione dei rischi, al fine di garantire la massima efficienza e accuratezza delle lavorazioni effettuate.

Di seguito il dettaglio del nostro parco macchine in fresatura:

  • DMG/MORI SEIKI 75 MONOBLOCK (centro di fresatura a 5 assi, area di lavoro X/Y/Z 750/750/750 mm)
  • DMG/MORI SEIKI 75 MONOBLOCK (centro di fresatura a 5 assi, area di lavoro X/Y/Z 750/750/750 mm)
  • DMG/MORI SEIKI 75 MONOBLOCK (centro di fresatura a 5 assi, area di lavoro X/Y/Z 750/750/750 mm)
  • DMG/MORI SEIKI 85 MONOBLOCK (centro di fresatura a 5 assi, area di lavoro X/Y/Z 850/850/750 mm)
  • DMG/MORI SEIKI 80 eVolution (centro di fresatura a 5 assi, area di lavoro X/Y/Z 800/750/550 mm, con sistema cambio pallet a 10 posizioni)
  • DMG/MORI SEIKI 80 eVolution (centro di fresatura a 5 assi, area di lavoro X/Y/Z 800/750/550 mm, con sistema cambio pallet a 10 posizioni)
  • DMG/MORI SEIKI 60 eVolution (centro di fresatura a 5 assi, area di lavoro X/Y/Z 600/550/550 mm, con sistema cambio pallet a 20 posizioni)
  • DMG/MORI SEIKI 60 eVolution (centro di fresatura a 5 assi, area di lavoro X/Y/Z 600/550/550 mm con sistema cambio pallet a 20 posizioni)
  • DMG/MORI SEIKI DMF 260 (centro di fresatura a 5 assi, area di lavoro X/Y/Z 2600/1100/900 mm)
  • DMG/MORI SEIKI DMU 50 T (centro di fresatura a 5 assi, area di lavoro X/Y/Z 500/460/400 mm)
  • DMG/MORI SEIKI DMU 60 T (centro di fresatura a 5 assi, area di lavoro X/Y/Z 730/560/560 mm)
  • DMG/MORI SEIKI DMF 220 LINEAR (centro di fresatura a 4 assi, area di lavoro X/Y/Z 2200/560/720 mm)
  • DMG/MORI SEIKI DMC 1035 V (centro di fresatura a 3 assi, area di lavoro X/Y/Z 1035/560/510 mm)
  • FAMUP MC 45 eVolution (centro di fresatura a 3 assi, area di lavoro X/Y/Z 600/500/500 mm)
  • FAMUP MC P 100 eVolution (centro di fresatura a 3 assi, area di lavoro X/Y/Z 1100/500/640 mm, con sistema cambio pallet)
  • FAMUP MC P 100 eVolution (centro di fresatura a 3 assi, area di lavoro X/Y/Z 1100/500/640 mm, con sistema cambio pallet)
  • FAMUP MCL 120 eVolution (centro di fresatura a 3 assi, area di lavoro X/Y/Z 650/650/1200 mm, con sistema cambio pallet)
  • FAMUP MAXXMILL 500 (centro di fresatura a 5 assi, area di lavoro X/Y/Z 650/550/500 mm, con sistema cambio pallet a 20 posizioni)

TORNITURA

La tornitura è sicuramente una delle tecniche di lavorazione più antiche e conosciute per la produzione di solidi di rivoluzione, anche in settori differenti da quello meccanico. L’evoluzione delle macchine utensili ha poi sviluppato il concetto, portando alla standardizzazione delle strumentazioni e delle metodologie soprattutto nel settore della produzione di componenti industriali. Anche in questo caso l’introduzione dell’informatica e dell’automazione hanno consentito di migliorare sempre più l’efficienza e la versatilità del processo e la OM4, grazie alla propria dotazione di torni CNC combinati con spingibarra automatici, ha integrato le innovazioni risultando quindi tra le prime aziende a poter offrire un servizio di tornitura adattabile sia per le piccole produzioni just-in-time che per grandi lotti a contratto.

Come da tendenza generale poi, anche la OM4 si è dotata di sistemi combinati di che consentono di accentrare in un unico passaggio lavorazioni complesse di tornitura seguite da fresatura, tra i quali spiccano torni plurimandrino e pluriassi, nonché i c.d. multitasking di recente concezione. Maggiori dettagli sono evidenziati nel sottostante elenco dei nostri sistemi di tornitura:

  • DMG/MORI SEIKI NTX 2000 (centro di tornio-fresatura multitasking a 8 assi, capacità max. Ø max. 610 X 1540 mm)
  • DMG/MORI SEIKI NTX 2000 (centro di tornio-fresatura multitasking a 8 assi, con spingibarra automatico, capacità Ø max. 70 X 3000 mm)
  • DMG/MORI NTX 1000 (centro di tornio-fresatura multitasking a 8 assi, capacità max. Ø 430 X 800 mm)
  • DMG/MORI SEIKI NZX 2000 (centro di tornio-fresatura a 10 assi 3 torrette, capacità max. Ø max. 610 )
  • GILDEMEISTER CTX 310 Y (centro di tornitura a 7 assi con spingibarra automatico, capacità Ø max. 65 X 3000 mm)
  • GILDEMEISTER SPRINT 42 (centro di tornitura a 8 assi, capacità max. Ø 42 X 250 mm)
  • GILDEMEISTER SPRINT 42 (centro di tornitura a 8 assi, capacità max. Ø 42 X 250 mm)
  • GILDEMEISTER SPRINT 42 (centro di tornitura a 8 assi, capacità max. Ø 42 X 250 mm)
  • GILDEMEISTER SPRINT 42 (centro di tornitura a 8 assi, capacità max. Ø 42 X 800 mm)
  • GILDEMEISTER SPRINT 65 (centro di tornitura a 10 assi, capacità max. Ø 70 mm)
  • LEADWELL T6 (centro di tornitura a 4 assi con spingibarra automatico, capacità Ø max. 60 X 3000 mm)
  • GILDEMEISTER NEF 600 (centro di tornitura universale, capacità max. Ø 600 x 1500)
  • GRAZIANO GT 300 (centro di tornitura universale, capacità max. Ø 200 X 250 mm)
  • TORNIO BIGLIA BY750 (Passaggio barra 90)

AGGIUSTAGGIO

Con il termine aggiustaggio si intendono tutte le fasi di finitura superficiale che generalmente vengono effettuate alla fine del ciclo produttivo, al fine di garantire la conformità dei particolari in termini di rugosità, nonché sotto il profilo estetico e funzionale. In OM4, vista la ampia varietà di geometrie realizzabili, l’aggiustaggio dei pezzi viene eseguito manualmente da personale altamente specializzato dotato della necessaria strumentazione, semplice ma adeguata allo scopo: spazzole rotanti, lime, tele abrasive di varia grammatura, rettifiche da banco, levigatrici e smerigliatrici manuali, impianti di burattatura. In questa fase la qualità delle superfici prodotte viene monitorata costantemente per assicurare il rispetto dei requisiti, tra i quali figura spesso l’assenza di bave di lavorazione e spigoli vivi, indesiderabili nella maggior parte delle applicazioni.

ATTREZZERIA

A corredo delle nostre attività principali di tornitura, fresatura e aggiustaggio, disponiamo anche di un reparto attrezzeria per la realizzazione di fasi aggiuntive o parallele rispetto a quelle di asportazione truciolo. Tra esse spiccano senza dubbio le operazioni di taglio dei semilavorati, che viene eseguito con una gamma di segatrici e troncatrici manuali ed automatiche dotate di vari set di lame ottimizzate per ogni tipo di sezione e materiale.

Il nostro parco attrezzi, che in parte include la già citata strumentazione per l’aggiustaggio, è il seguente:

  • Segatrice SENAS mod. 1000
  • Segatrice CNC MEP SHARK 420-AXI
  • Troncatrice MEP TIGER 370 CNC
  • Segatrice manuale THOMAS ZIP 290
  • Segatrice CNC MEP SHARK 330 FE
  • Segatrice CNC MEP SHARK HS
  • Stozzatrice Cabe 300
  • Rettificatrici tangenziali per piani
  • Rettificatrici per tondi interni/esterni
  • Impianto di burattatura circolare NICEM
  • Impianto di turboburattatura OTEC CF SERIES (due unità)
  • Impianto di lavaggio e asciugatura
  • Impianto di micropallinatura
  • Elettrosaldatrici
  • Forno a muffola
  • Pressa eccentrica 50 ton
  • Pressa idraulica 10 ton

VERNICIATURA

In seguito alle crescenti richieste di mercato, soprattutto nei settori automotive, aerospace e racing, la OM4 si è dotata di un reparto dedicato alla stesura di primer, vernici e smalti su particolari in metallo e materiali plastici. Disponiamo infatti di una cabina di verniciatura SAIMA, di ampiezza 3X4 metri circa, coibentata e ventilata a norma di legge e corredata dal relativo forno per l’essicazione, con i quali possiamo realizzare una vasta gamma di finiture su richiesta del cliente. L’area inoltre dispone di banchi e strumenti per la miscelazione e l’applicazione dei solventi per lo sgrassaggio dei particolari, nonché di una sabbiatrice a microsfere di vetro per la preparazione delle superfici. Il complesso delle attività è affidato ad un team selezionato di operatori formati con le migliori conoscenze e competenze allo stato d’arte, e la qualità del risultato è garantita da una serie adeguata e rigorosa di procedure di controllo in termini estetici e funzionali (es. test di aderenza, test di spessore).

MAGAZZINO E LOGISTICA

Nel corso della nostra lunga attività, spinti da un mercato alla ricerca di partner sempre più reattivi ed efficienti, abbiamo sviluppato un sistema di magazzino e logistica in grado di tener testa alla notevole entità giornaliera di input/output, e alla sua variabilità. L’esperienza maturata consente ai nostri magazzinieri di gestire in brevissimo tempo sia il flusso delle merci in entrata (ricezione, identificazione, verifica e smistamento) che il flusso dei prodotti finiti in uscita (applicazione del sistema di marcatura richiesto, confezionamento e spedizione). Per lo stoccaggio dei componenti ci avvaliamo inoltre di due sistemi di immagazzinamento verticale automatizzato VERTIMAG, dedicati rispettivamente ai particolari e alla materia prima, i quali in coordinazione con i nostri software gestionali contribuiscono ad assicurare la completa tracciabilità delle produzioni e dei semilavorati.